Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°30

Archive for 10 dicembre 2022

Lavoro, regolamentazioni, concessioni terminalistiche, semplificazioni, sviluppo sostenibile delle infrastrutture

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Sono questi i temi principali su cui si focalizza il Position Paper realizzato da Uniport, l’Associazione che rappresenta le imprese portuali che occupano oltre 4.000 lavoratori, con un fatturato di oltre 1 miliardo di euro e movimentano circa il 60% dei containers dei nostri porti. Il documento, reso pubblico oggi, è al centro di una serie incontri istituzionali che proseguiranno nelle prossime settimane, con rappresentanti delle istituzioni, media e stakeholder del mondo portuale. Il Position Paper – che indica obiettivi e proposte “di sistema” con una visione che va oltre il breve periodo – è stato già illustrato, insieme a proposte di interventi necessari nell’immediato, dai rappresentanti dell’Associazione al Presidente della Commissione Trasporti della Camera – Salvatore Deidda, alla Sottosegretaria al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica – Vannia Gava e al Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Tullio Ferrante. Il Position Paper si concentra su sette diversi capitoli: “Lavoro” – “Regolamentazione e costi” – “Procedure e costi delle concessioni terminalistiche” – “Efficientamenti della regolazione” – “Le infrastrutture portuali e di rete” – “L’ambiente” – “Revisione dell’ordinamento portuale”.In particolare, in materia di lavoro, UNIPORT ritiene essenziale una adeguata formazione e aggiornamento dei lavoratori e sostiene il riconoscimento normativo delle caratteristiche “usuranti” a specifiche attività portuali: l’incidenza crescente di lavoratori con inabilità parziali incidono oggi in modo significativo sull’organizzazione del lavoro delle imprese e sulla capacità di fornire servizi. L’Associazione chiede, inoltre, la semplificazione delle norme e un sistema di costi coerente con le regole di mercato del settore; tutti elementi che appaiono indispensabili per garantire competitività e sviluppo all’intero sistema logistico nazionale.In tema di concessioni terminalistiche, l’Associazione auspica vengano definiti in tempi brevi criteri omogenei e oggettivi, finalizzati all’assegnazione e al rinnovo delle concessioni, alla determinazione della loro durata, alle modalità di trasferimento degli impianti al nuovo concessionario, all’individuazione dei limiti dei canoni concessori, all’individuazione delle modalità tese a garantire la concorrenza, all’esercizio dei poteri di vigilanza e controllo. Un focus conclusivo del documento riguarda infine le infrastrutture portuali e di rete.“Guardiamo con grande interesse ai molti progetti previsti dal PNRR e dal PNC, auspicando il rispetto della tempistica ed eventuali interventi di semplificazione e velocizzazione, qualora emergessero criticità, soprattutto con riferimento agli interventi di dragaggio. Vanno rafforzate le connessioni tra i porti e le grandi direttrici stradali e ferroviarie per colmare il deficit (in alcuni casi addirittura la totale assenza) dei collegamenti ferroviari dei porti del Mezzogiorno e per collegare alle aree europee al di là dei confini”, conclude il Presidente Barbera.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovo sito web del Gruppo IV Gamma di Unione Italiana Food

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

E’ dell’associazione italiana che rappresenta le imprese che operano nel settore della IV gamma e producono quindi frutta e verdura fresche, lavate, confezionate e pronte al consumo. La missione del Gruppo IV Gamma di Unione Italiana Food è favorire un costante e positivo sviluppo del settore, rafforzando l’immagine e la percezione della IV Gamma, prodotti freschi, sani, ad alto valore aggiunto di servizio e pronti per il consumo immediato. Coerentemente con questa mission, http://www.frescheepronte.it nasce con l’obiettivo di divenire punto di riferimento autorevole per coloro che sono interessati a conoscere aspetti produttivi, proprietà, e vantaggi dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma nonché ad identificare falsi miti e fake news che li riguardano. Realizzato dall’agenzia DigitalSense (www.digitalsense.it) il sito presenta un’architettura informativa specifica ed ottimizzata per rispondere alle esigenze di comunicazione del settore e garantire un’informazione completa e corretta. http://www.frescheepronte.it – che già dal nome a dominio suggerisce i vantaggi del prodotto – è suddiviso in 6 aree principali, tutte raggiungibili dalla home page, strutturata con ampio sviluppo verticale.La IV Gamma rappresenta un settore di eccellenza dell’agroalimentare italiano: secondo i dati Nielsen, nel primo semestre 2022 la IV Gamma, con un fatturato di 467,3 milioni di euro, ha fatto registrare una crescita del +5,9% a valore e del +8,3% a volume rispetto allo stesso periodo del 2021. Una categoria che, anche in tempi di incertezza, vede confermata la fiducia dei consumatori grazie ai suoi numerosi ed innegabili vantaggi: prodotti freschi, sicuri, anti-spreco e sani che, proprio perché pronti all’uso, si sposano perfettamente con lo stile di vita e le attuali esigenze di un numero sempre maggiore di famiglie.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Antitrust: no a progetto Bancomat

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Secondo l’Antitrust il nuovo modello di remunerazione dei prelievi in circolarità da Atm con carte del circuito Bancomat configurerebbe una restrizione della concorrenza a danno dei consumatori e, quindi, viene bocciato.”Ottima notizia! Avevamo detto subito che il progetto era una pura follia e che sarebbe stato un evidente sopruso a danno dei consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Non si capiva, infatti, a che titolo, con che modalità e in quale misura scattava quel prelievo, e come faceva eventualmente il consumatore a contestarlo, non avendo rapporti contrattuali con l’istituto di credito dove è collocato l’ATM. Il consumatore sarebbe stato costretto a pagare il balzello, subendo una vera e propria prepotenza e vessazione. Un abuso bello e buono che avrebbe ridotto la concorrenza!” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migrantes: il 13 dicembre la presentazione del “Diritto d’Asilo”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Roma. Sarà presentato martedì 13 dicembre, dalle ore 9,00, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana, il Rapporto “Il Diritto d’asilo report 2022 – Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati”. Alla presentazione interverranno il Card. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della Cei; il Presidente della Commissione Cei per le Migrazioni e Fondazione Migrantes, l’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, Mons. Gian Carlo Perego; il Rettore della Pontificia Università Gregoriana, P. Mark Andrew Lewis, le curatrici del volume Mariacristina Molfetta e Chiara Marchetti e alcuni degli autori moderati da Alessandra Ciurlo della Facoltà di Scienze Sociali della PUG.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comunità di Sant’Egidio: la povertà in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Disoccupazione e lavori precari, pensioni e salari insufficienti, prezzi dei beni di prima necessità alle stelle e bollette da capogiro: la pressione sulle tasche degli italiani non cessa, spingendo sempre più persone in povertà e costringendole a cercare aiuto. Il preoccupante quadro è delineato dalla Comunità di Sant’Egidio, che da oltre cinquant’anni assiste le persone che vivono in povertà e ai margini, e che nell’ultimo anno per far fronte alle richieste di assistenza ha intensificato le proprie attività di distribuzione di alimenti e accoglienza. Il 68% degli italiani si dice oggi “molto preoccupato” o “abbastanza preoccupato” dalle difficoltà di pagare le bollette: in Europa, lo sono di più soltanto i greci (69%). Questo mentre, a causa dell’aumento del prezzo dell’energia collegato alla guerra in Ucraina, negli ultimi nove mesi 4,7 milioni di persone hanno già “saltato” il pagamento di almeno una bolletta di luce e gas e altri 3,3 milioni temono di fare lo stesso a breve. E i segni di un miglioramento paiono lontani, visto che la Commissione europea prevede che il costo dell’energia tocchi il picco a fine anno, iniziando poi a diminuire lentamente, e l’inflazione dei prezzi al consumo si attesti quest’anno in media all’8,7%, destinata a calare nel 2023 al 6,6% e l’anno dopo al 2,3%.Costi che pesano sulla vita quotidiana di persone e famiglie, con il connesso aumento dei prezzi al consumo dei beni alimentari, nel preoccupante quadro sulla povertà che sostanzialmente conferma i massimi storici del 2020, anno d’inizio della pandemia del Covid-19: 5,6 milioni di individui in povertà assoluta. La situazione più allarmante è quella di famiglie monoreddito, persone anziane e con lavoro precario, madri sole e fascia d’età 36-50 anni. Un segnale d’ottimismo arriva dal rapporto Istat sulla redistribuzione del reddito nel 2022: gli interventi rivolti alle famiglie hanno lievemente ridotto la diseguaglianza (da 30,4% a 29,6%) e il rischio di povertà (da 18,6% al 16,8%, ma il rischio è invariato per famiglie senza figli o solo con figli adulti). Per contrastare la dilagante povertà, dall’inizio della pandemia, la Comunità di Sant’Egidio ha distribuito oltre 600mila pacchi alimentari in tutta Italia, numero tre volte maggiore rispetto al periodo precedente. Di fronte alle crescenti esigenze, ha anche aperto nuovi centri di distribuzione alimentare in tutt’Italia, in 30 città dal Nord al Sud: solo a Roma, il numero delle ‘Case dell’amicizia’ è passato da tre a 28, a Genova da quattro a 10. Luoghi dove trovare aiuto concreto ma, anche, ascolto, informazioni, consigli. Un altro dato racconta la difficile situazione generale: i pasti serviti nelle mense della Comunità a Roma, Genova, Novara, Frosinone e Lucca sono, dall’inizio della pandemia, 500mila, il doppio rispetto agli anni pre-pandemia. Ad essi si aggiungono i 650mila pasti distribuiti nelle cene itineranti in varie città italiane, da Padova a Catania, da Torino a Napoli. Nei Comuni più piccoli, Sant’Egidio ha invece raggiunto con altri mezzi le persone e le famiglie in stato di necessità. Torna nel 2022 anche la guida ‘Dove mangiare, dormire lavarsi’, ormai giunta alla 33esima edizione. Un compendio per orientarsi nel mondo della solidarietà, rivolto alle persone senza casa o che abbiano bisogno di aiuto, distribuito gratuitamente dalla Comunità di Sant’Egidio per aiutarle a individuare i servizi sul territorio. Duecentottanta pagine in cui sono elencati strutture e centri cui rivolgersi per avere assistenza e accoglienza, come mense, dormitori, servizi di distribuzione alimentare, centri di ascolto.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Silvia Tonolo riconfermata presidente Anmar

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Silvia Tonolo è stata confermata alla presidenza dell’ANMAR (Associazione Nazionale Malati Reumatici). L’elezione è avvenuta venerdì scorso e per i prossimi tre anni guiderà l’Associazione. Nata a Mirano (VE) la Neo Presidente è attiva in ANMAR da molti anni ed è stata anche presidente della sezione veneta dell’Associazione nel 2012. Insieme a lei è stato confermato l’intero consiglio direttivo di ANMAR. “Sono onorata per la rinnovata fiducia che mi hanno dato i delegati della nostra Associazione -commenta Silvia Tonolo -. Proseguirò nel mio impegno quotidiano a difesa dei diritti degli oltre 5 milioni d’italiani colpiti da malattie reumatologiche. E’ questo l’obiettivo principale che stiamo cercando di raggiungere negli ultimi anni anche grazie alla nascita, in seno alla nostra Associazione, dell’Osservatorio CAPIRE. E’ arrivato il momento di risolvere alcuni problemi che ci trasciniamo da troppi anni. Tra questi i più rilevanti sono la non sempre garantita continuità terapeutica, le lunghe liste d’attesa per visite ed esami e l’implementazione della telemedicina. Migliorare l’assistenza socio-sanitaria ai malati in tutte le Regioni è oggi possibile. E’ però necessaria una più proficua e duratura collaborazione tra i rappresentati delle Istituzioni, dei medici, dei farmacisti ospedalieri e anche dei pazienti. E’ quanto sta avvenendo, per esempio, in Toscana dove da pochi giorni è nato un Gruppo di Lavoro in Reumatologia. Sarà l’organo deputato ad adottare linee-guida e protocolli specifici omogenei in tutta la Regione”. “Come ANMAR riteniamo fondamentale anche rivolgerci a tutta la cittadinanza e non solo a pazienti e caregiver – conclude Tonolo -. Vogliamo sempre di più far conoscere alla popolazione i nostri problemi quotidiani e per questo avvieremo nuove attività di comunicazione”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fintech & Insurtech: the best is yet to come!

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Milano 15 dicembre 2022, dalle ore 14:00 alle ore 18:00 Aula Magna Carassa e Dadda – Politecnico di Milano Edificio BL.28, via Lambruschini 4, campus Bovisa, Milano e Online Streaming. I dati dell’Osservatorio mostrano un anno vivace per il Fintech & Insurtech italiano: ecosistema in continua crescita, primi Unicorni, canali digitali sempre più apprezzati. Tuttavia le stesse ricerche indicano anche alcuni particolari, come la forte polarizzazione degli investimenti, su cui è necessario confrontarsi per comprenderne davvero le implicazioni. La ricerca della settima edizione dell’Osservatorio Fintech & Insurtech, che verrà presentata durante la giornata e discussa insieme ai protagonisti del mondo finanziario e assicurativo, ha analizzato diversi aspetti dell’innovazione finanziaria. Da un lato, le necessità e l’offerta innovativa delle startup, con un focus sull’impatto che le Challenger Bank e i modelli as-a-Service stanno generando sul sistema finanziario e assicurativo. Dall’altro, il rapporto che i clienti finali – consumatori e PMI – hanno nei confronti delle proposte innovative Fintech & Insurtech tanto delle startup quanto degli incumbent, anche osservando la predisposizione alla condivisione dei dati e ad affidarsi a nuovi attori in ottica Embedded Finance & Insurance.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Una nuova tecnica chirurgica per la lussazione della rotula

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Nelle scorse settimane è stato eseguito dal Dott. Raymond Klumpp, Responsabile del Reparto di Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Treviglio Caravaggio e dal suo staff, un intervento innovativo per la riparazione artroscopica del legamento mediopatellare femorale (MPFL), causato da una lussazione di rotula in una paziente 14enne. La lussazione di rotula è tra le prime cause di dolore acuto e gonfiore di ginocchio nella popolazione pediatrica e adolescenziale e si verifica quando la rotula scivola lateralmente verso l’esterno del ginocchio, provocando quasi sempre la lesione dei legamenti che tengono la rotula in sede [cioè il legamento mediopatellare femorale (MPFL)]. Il movimento tipico che causa la lussazione della rotula è tipicamente un cambio di direzione improvviso durante attività fisico-sportiva. La lussazione si manifesta con un dolore fortissimo ed improvviso al momento del trauma, che aumenta con qualsiasi tentativo di movimento e alla palpazione. Il ginocchio appare deformato e il dolore può irradiarsi nelle zone vicine al ginocchio. Il più delle volte le lussazioni di rotula non causano un problema duraturo, ma va tenuto presente che le lussazioni di rotula nella popolazione giovanile sono correlate ad un tasso alto di recidiva, con il rischio di limitazione nell’attività fisica, oltre che un danno cartilagineo progressivo nel ginocchio.Il trattamento urgente in caso di lussazione di rotula consiste nel riposizionamento (riduzione della lussazione) dei capi ossei attraverso una manipolazione esterna da parte del medico, seguìto da riposo e da un successivo ciclo di riabilitazione. Qualora la lussazione di rotula tenda a ripetersi nel tempo, potrebbe rendersi necessaria la chirurgia consistente, solitamente, in una ricostruzione del legamento lacerato. Questo avviene prelevando un tendine situato vicino al ginocchio che sarà utilizzato per ricreare il legamento MPFL lacerato (simile a quello che viene fatto nella classica ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio). La riparazione del legamento con questa innovativa tecnica, nel caso di recenti lussazioni di rotula, ha vantaggi indubbi in quanto riduce il rischio di nuove lussazioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricerca e innovazione: le malattie neuromuscolari

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

By Prof. Antonio Toscano, Ordinario di Neurologia presso l’Università di Messina e Segretario SIN Le malattie neuromuscolari sono un gruppo eterogeneo di patologie che possono manifestarsi sin dalla nascita con ipotonia e ipotrofia muscolare, deficit di forza della muscolatura scheletrica e conseguente ritardo nell’acquisizione delle tappe dello sviluppo motorio, talora anche con un coinvolgimento della muscolatura cardiaca e respiratoria. Altre forme di malattia hanno un esordio nell’adolescenza o nell’età adulta. In queste malattie si verifica un danno a vari livelli dell’unità motoria: A livello del II motoneurone (per esempio nelle Atrofie Muscolari Spinali – SMA); A livello dei nervi periferici (Neuropatie periferiche); A livello della giunzione neuromuscolare (per es. Miastenia) A livello delle fibre muscolari (Distrofie muscolari, altre Miopatie). Negli ultimi anni una migliore comprensione dei meccanismi molecolari di malattia, che provocano lo sviluppo delle malattie neuromuscolari, ha consentito di individuare nuove terapie e sviluppare nuovi farmaci che possano agire con maggiore efficacia. Nelle malattie di origine genetica, una alterazione (mutazione) della composizione di un gene comporta l’assenza o la carenza della relativa proteina che spesso sta alla base delle malattie neuromuscolari. Tra queste, SMA, distrofia muscolare di Duchenne, miopatie dei cingoli, malattie mitocondriali e malattie metaboliche (come la malattia di Pompe). Le nuove strategie terapeutiche, adottate in questo eterogeneo gruppo di disordini neuromuscolari, comprendono l’utilizzo della terapia genica, degli oligonucleotidi antisenso e della terapia enzimatica sostitutiva. Infine, la possibilità di adottare nuove strategie terapeutiche efficaci, che modifichino il decorso delle malattie neuromuscolari, suggerisce l’esigenza di una diagnosi precoce al fine di iniziare tempestivamente il trattamento. In questo senso, lo scorso anno nelle regioni Veneto, Lazio e Toscana un importante programma di screening per la diagnosi precoce di varie malattie, tra cui la SMA, attraverso un semplice prelievo di sangue, che ha coinvolto sino a 92mila neonati, 15 dei quali sono stati identificati con diagnosi di Atrofia Muscolare Spinale e trattati precocemente.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Importanti studi scientifici che promettono decisivi progressi in ambito neurologico

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

A partire dalla Malattia di Alzheimer, per la quale la comunità scientifica internazionale accoglie favorevolmente i recentissimi esiti positivi degli studi sulle terapie biologiche dirette nei confronti di alcune forme di amiloide e ribadisce l’essenzialità della diagnosi precoce per individuare i pazienti candidabili alle nuove cure. Ulteriori aggiornamenti anche in campo preventivo per rallentare l’esordio della demenza, grazie alla combinazione della stimolazione cognitiva con una dieta ipolipidica associata ed esercizio fisico (Studio FINGER). Risultati notevoli sono stati annunciati anche per il Morbo di Parkinson, grazie alla ricerca tutta italiana: da oggi, attraverso l’analisi della saliva, non solo si potrà fornire una diagnosi precisa ma addirittura prevedere la progressione della malattia. Rimanendo nel campo della prognosi, anche in merito all’emicrania sono stati individuati marker serici in grado di far capire quali pazienti corrono il rischio di arrivare a una cronicizzazione del mal di testa a causa dell’abuso di farmaci. Per questa patologia, inoltre, è ormai assodato il ruolo fondamentale dei nuovi farmaci per la terapia di prevenzione, finalizzati alla riduzione della frequenza e dell’intensità degli attacchi, come la tossina botulinica e gli anticorpi monoclonali diretti contro il CGRP. Le patologie neurologiche impattano fortemente sulla popolazione: 12 milioni gli italiani che sono affetti da disturbi del sonno; oltre 6 milioni le persone che soffrono di emicrania, 2/3 circa delle quali donne; 1 milione coloro che convivono ogni giorno con la Malattia di Alzheimer e che hanno bisogno di costante assistenza; 400.000 le persone colpite dal Morbo di Parkinson; la sclerosi multipla affligge circa 90.000 donne e uomini che devono convivere ogni giorno con i sintomi di una malattia che induce disabilità progressiva, ma anche con le difficoltà legate ai servizi sanitari e assistenziali; numeri ugualmente preoccupanti sono quelli che descrivono i casi di ictus, quasi 200.000 nuovi casi ogni anno e circa 1 milione di persone che vivono con gli esiti invalidanti della malattia. Malattia di Parkinson. I ricercatori romani hanno scoperto che dall’analisi di particolari componenti salivari e dei loro rapporti rispetto alla concentrazione di alfa-sinucleina si può fare una previsione del decorso altamente affidabile. L’alfa-sinucleina oligomerica è il marker d’eccellenza che, con una sensibilità quasi del 100% e una specificità del 98,39%, può distinguere chi è in fase iniziale di malattia da chi non è affetto, con un’accuratezza diagnostica complessiva pari al 99%. Malattia di Alzheimer. Gli ultimi risultati su due nuove molecole quali Donanemab e Lecanemab indicano che entrambe non solo riducono in tempi brevi l’accumulo dell’amiloide nel cervello del 60% e di altre proteine correlate alla neurodegenerazione come la Tau, che di conseguenza induce un rallentamento della progressione clinica, pari a circa il 30% rispetto a chi non assume la terapia. In attesa di ulteriori conferme, è giusto sottolineare che questi farmaci appaiono efficaci anche in soggetti anziani già affetti da un decadimento cognitivo. Rispetto ad altri farmaci, lecanemab e donanemab mostrano un profilo di tollerabilità più soddisfacente per quanto riguarda gli eventi avversi, in particolare lo sviluppo di edema cerebrale e di microemorragie, sebbene occorra ricordare che queste sono in parte più frequenti in chi assume antiaggreganti e anticoagulanti. Il sonno e le patologie neurologiche. Le scoperte degli ultimi 20 anni dimostrano come lo studio del sonno e del ritmo circadiano abbia un ruolo centrale nella comprensione dei meccanismi per la prevenzione delle patologie cardiovascolari ed internistiche, del declino cognitivo, della Malattia di Alzheimer, della Malattia di Parkinson, e di altre patologie neurodegenerative. Malattie neuromuscolari. Negli ultimi anni una migliore comprensione dei meccanismi genetico-molecolari di malattia che provocano lo sviluppo delle malattie neuromuscolari ha consentito di individuare nuove terapie che possano agire con maggiore efficacia. Tra queste, l’utilizzo della terapia genica, degli oligonucleotidi anti-senso e della terapia enzimatica sostitutiva. La terapia genica si basa sulla possibilità di introdurre nell’organismo una copia funzionante del gene alterato. Nel percorso di sostegno e presa in carico dei pazienti affetti da emicrania sono di fondamentale importanza i nuovi farmaci per la terapia di prevenzione, finalizzati alla riduzione della frequenza e dell’intensità degli attacchi come la tossina botulinica che, utilizzata con un protocollo specifico si è dimostrata efficace nella prevenzione dell’emicrania cronica, e gli anticorpi monoclonali diretti contro il CGRP (peptide correlato al gene della calcitonina) attore protagonista del dolore emicranico. Il dato interessante è che tali trattamenti oltre ad essere efficaci (tali da indurre una riduzione di almeno la metà del numero di giorni con emicrania al mese in circa il 70% dei pazienti) sono altamente tollerabili e sicuri. (abstract) Fonte http://www.gascommunication.com

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il ruolo del farmacista durante il Covid-19

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

“Il Farmacista come punto di riferimento della società nella pandemia da Covid-19” è il tema del convegno organizzato dalla Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell’Università di Camerino, in programma giorni fa presso l’Auditorium Benedetto XIII. La pandemia da Covid-19 ha, infatti, messo in luce in maniera inequivocabile il ruolo che il farmacista ha svolto e svolge nella società odierna, diventando ormai punto di riferimento per il cittadino. La farmacia oggi è concepita come farmacia dei servizi, dove oltre alla possibilità di acquistare farmaci e prodotti della salute, il cittadino può effettuare una serie di indagini diagnostiche per la verifica e il controllo del proprio stato di salute. “Alla luce della nuova riforma della classe di laurea LM-13 – sottolineano gli organizzatori – che di fatto trasforma la laurea in Farmacia in laurea abilitante, gli Atenei italiani sono chiamati a trasferire competenze e conoscenze sempre più in linea con le attuali esigenze della società, di concerto con gli ordini professionali che rappresentano il punto di riferimento dei giovani laureati nel mercato del lavoro. È di questo che discuteremo nel corso del convegno”. Il convegno si aprirà con i saluti, tra gli altri, Prorettore Vicario Unicam del prof. Graziano Leoni, del Presidente della Federazione Ordine dei Farmacisti Italiani (FOFI) on. Andrea Mandelli, del Direttore della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute Unicam prof. Gianni Sagratini, del Direttore della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera Unicam prof. Carlo Cifani e del Presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Macerata dott. Luciano Diomedi, Seguiranno poi le relazioni di rappresentanti dell’Ordine dei Farmacisti, della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e della Regione Marche.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MCS & Partners spegne 25 candeline

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

MCS & Partners, agenzia indipendente di Milano specializzata in ufficio stampa e relazioni pubbliche, festeggia venticinque anni di attività. Nata nel 1997 con specifiche competenze nei settori design, arredamento e complemento d’arredo, ha successivamente ampliato il proprio raggio d’azione anche nel mondo food & beverage e lifestyle.“Per una piccola agenzia che opera in un mercato molto competitivo – commenta Stefano Citterio, founder di MCS & Partners – è un compleanno importante. Credo sia proprio la nostra dimensione ad averci permesso di raggiungere questo traguardo: flessibilità e versatilità ci hanno consentito di essere un partner strategico per i nostri clienti.” Per celebrare l’anniversario, MCS & Partners ha affidato il proprio rebranding a Itaca Comunicazione che ha curato la realizzazione del nuovo logo e del website.“In venticinque anni – continua Citterio – abbiamo costruito legami solidi con i nostri clienti, fatti di presenza, competenza e stima reciproca. Con molti di loro lavoriamo da diversi anni senza soluzione di continuità e sono proprio i rapporti a lungo termine a caratterizzare la nostra storia. Crediamo nelle relazioni durature con persone e aziende perché è nei rapporti umani che risiede il successo di ogni impresa. Abbiamo scelto di sottolinearlo con il payoff “Long-term relations” in un gioco di parole che rimanda al cuore del nostro lavoro, le relazioni con i media, e non solo”.La mission di MCS & Partners è dare voce alle storie di successo dei propri clienti: per farlo, elabora strategie di comunicazione che sappiano raccontare la loro identità.Composta da un team di otto persone, MCS & Partners offre servizi che vanno dall’ufficio stampa ai social media, all’organizzazione e coordinamento di eventi per promuovere prodotti e servizi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

5 strategie per proteggersi dai ransomware nel 2023

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Se la crescita degli attacchi ransomware nel 2022 rappresenta un’indicazione per il futuro, i team di sicurezza di tutto il mondo devono aspettarsi che questo vettore di attacco cresca ancora di più nel 2023. Il team dei FortiGuard Labs ha infatti documentato 10.666 nuove varianti di ransomware nella prima metà del 2022, rispetto alle 5.400 della seconda metà del 2021: un aumento di quasi il 100%. Questa crescita esplosiva di nuove varianti di ransomware è dovuta principalmente al maggior numero di malintenzionati che sfruttano il Ransomware-as-a-Service (RaaS) nel dark web. Tuttavia, nonostante l’aumento delle varianti di ransomware, le tecniche che i malintenzionati utilizzano per diffondere il ransomware rimangono in gran parte le stesse. Questa è una buona notizia, perché i team di sicurezza dispongono di un modello affidabile per proteggersi da questi attacchi. Ecco un approfondimento sulle strategie di mitigazione del ransomware e su come implementarle all’interno delle organizzazioni. Il ransomware è un malware che tiene in ostaggio i dati al fine di ottenere il pagamento di un riscatto. Inoltre, minaccia di pubblicare, bloccare o corrompere i dati, o di impedire all’utente di lavorare o accedere al proprio dispositivo se le richieste del malintenzionato non vengono soddisfatte. Oggi il ransomware viene spesso diffuso tramite e-mail di phishing. Questi allegati malevoli infettano il computer dell’utente una volta aperti. Il ransomware può essere diffuso anche attraverso il drive-by downloading, che si verifica quando un utente visita un sito web infetto e il malware presente sul sito viene scaricato e installato, senza che l’utente se ne accorga. I tentativi di attacco e le violazioni dei dati sono inevitabili e nessuna organizzazione vuole essere costretta a decidere tra il pagamento di un riscatto e la perdita di dati importanti. Fortunatamente, queste non sono le uniche due opzioni. La strada migliore da percorrere è quella di adottare misure appropriate per salvaguardare le reti, in modo da ridurre le probabilità che un’azienda venga colpita da ransomware. Questo approccio richiede un modello di sicurezza stratificato che combini controlli di rete, endpoint, edge, applicazioni e data center, oltre a una threat intelligence in costante aggiornamento. Oltre all’implementazione dei giusti strumenti e processi di sicurezza, non bisogna dimenticare il ruolo della formazione in materia di sicurezza informatica, all’interno della strategia di mitigazione. Insegnare ai dipendenti come individuare un attacco ransomware e, in generale, educarli a pratiche solide di cyber hygiene, è un’ottima difesa contro gli aggressori più astuti. Il ransomware continua a diventare sempre più aggressivo e costoso, e colpisce aziende di ogni settore e area geografica. Sebbene la maggior parte di noi si ricordi dei recenti attacchi ransomware di alto profilo che hanno coinvolto aziende come Colonial Pipeline e JBS, si verificano innumerevoli altri incidenti ransomware che non fanno notizia. Tuttavia, molti attacchi ransomware possono essere prevenuti applicando solide pratiche di cyber hygiene, tra cui l’offerta di una formazione continua sulla consapevolezza informatica per i dipendenti, e concentrandosi sull’implementazione di misure di Zero Trust Network Access (ZTNA) e sulla sicurezza degli endpoint. Sebbene il volume dei ransomware non stia rallentando, sono disponibili numerose tecnologie e processi per aiutare i team di sicurezza a mitigare i rischi associati a questo attacco. Grazie ai programmi di educazione informatica e al rafforzamento delle iniziative ZTNA, è possibile tenere a bada gli aggressori più astuti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Ho guardato avanti

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

In uscita il 12 dicembre il nuovo album di Franco D’Elia uscito per l’etichetta Contromusic e segue dopo due anni il doppio album esordio In questo Tempo entrato subito nella top 100 delle classifiche iTunes (Ch).“Questo nuovo album l’ho scritto in un momento di grande cambiamento -racconta D’Elia- si arriva in un momento in cui la vita ti mette davanti due strade: una è quella di rallentare e goderti un po’ tutto quello che Il passato ti ha dato, l’altra quella di guardare avanti e dimenticare il passato. L’album si intitola Ho guardato avanti perché dietro non c’era più niente” aggiunge. I testi di questo album parlano di esperienze vissute, dolori, ricordi e speranze come carburante del proprio vivere e della propria anima.“Nella copertina dell’album è rappresentata una strada –dice l’artista- l’archetipo dei sogni e del viaggio rappresentato dai sentieri e dalle strade da percorrere, dai paesaggi, la strada come luogo di ispirazione”. La produzione del disco è curata dal maestro Stefano Florio, produttore artistico di grande qualità ed esperienza con cui D’Elia collabora da diverso tempo, le sonorità passano da influenze elettroniche, ambient a suoni rock. Ho guardato avanti è disponibile su tutte le piattaforme streaming e acquistabile su Spotify, Google play, Amazon Itunes etc. Franco D’Elia: musicista e poeta, cantautore dall’anima rock, nel 2016 esce con i due volumi sperimentali dal titolo “In questo tempo vol 1 e vol 2” in cui attraverso la spoken word poetry veicola sensazioni ed emozioni terrene e spirituali. Per anni compone ed elabora paesaggi sonori che ci portano dall’elettronica alla ambient al rock.Dopo il secondo volume di “In questo tempo” che entra a far parte dopo solo una settimana della top 100 sull’I tunes Chart in Svizzera nel 2017, torna in Aprile 2018 con un album di canzoni dal titolo Finalmente Liberi, da cui estrae 4 singoli e relativi video: È stato facile, primo singolo che racconta una storia d’amore che finisce, Credimi una ballad molto coinvolgente di archi e voce per poi uscire con Fuori Fuori, un brano dall’anima rock il cui video è stato girato in Marocco.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Nasce la Società Italiana Indoor Air Quality SIIAQ

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Presentata a ECOMONDO 2022 (la più importante fiera internazionale legata al Green ed alla Transizione Ecologica) la Società Italiana Indoor Air Quality, SIIAQ. A fondare la Società scientifica SIIAQ si sono ritrovati prof universitari, ricercatori, professionisti del settore e diversi figure professionali, medici, ingegneri, chimici, biologi, sensibili alla tematica della qualità dell’aria negli ambienti chiusi. Come Presidente della neo Società è stato eletto il Prof. Gaetano Settimo (uno dei massimi esperti nazionali del settore, Coordinatore del Gruppo di Studio Nazionale “GdS” Inquinamento Indoor dell’Istituto Superiore di Sanità), come Vice Presidente il Prof. Pasquale Avino dell’Università del Molise, e come Segretario Generale il dott. Giuseppe Casillo Esperto di Indoor Air Quality con 20 anni di esperienza quale funzionario in varie aziende del settore e già delegato regionale di diverse associazioni medico-ambientali. A completare il primo Consiglio Direttivo sono il Prof. Giorgio Buonanno dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, il Prof. Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano, dott. Lino Ranieri Vice presidente nazionale ASSINSTAL e la Prof.ssa Maria Triassi dell’Università di Napoli Federico II. La SIIAQ mira a diventare un incubatore multidisciplinare di ricerca e sviluppo dal quale poter trarre studi, protocolli, sistemi, risultanze sulla tematica della qualità dell’aria indoor, promuovere una specifica formazione di esperti sulla gestione della Indoor Air Quality, farsi promotore di una legislazione specifica in materia e, non ultimo, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di una buona Indoor Air Quality, tematica troppo spesso sottovalutata e poco conosciuta nonostante il tempo che la popolazione trascorre in ambienti chiusi, tra l’85 e il 90% della propria giornata. La SIIAQ si rivolge a tutte quelle figure accademiche, di ricerca, e professionali quali architetti, biologi, chimici, fisici, ingegneri, medici, personale sanitario, tecnici della prevenzione, ecc. interessate alla problematica della qualità dell’aria indoor La SIIAQ collegata ad altre importanti società nazionali e internazionali, colma un vuoto scientifico rispetto ad una problematica sempre più sentita, come è accaduto proprio durante l’emergenza pandemica.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanremo 2023: i bookie premiano Ultimo e Marco Mengoni, Elodie outsider dopo Giorgia. Si scommette sul record di share

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Ultimo, Marco Mengoni e Giorgia: dopo l’annuncio dei “big” in gara nella prossima edizione del Festival di Sanremo, i bookmaker hanno scelto i favoriti per la vittoria. Secondo gli analisti di Goldbet, a trionfare sarà Ultimo: la vittoria – sfiorata nel quando si classificò alle spalle di Mahmood, vale 3 volte la scommessa, quota che scende a 2,50 per Snai. Vicino, tra 3,50 e 4, il bis di Marco Mengoni, che vinse nel 2013 con “L’essenziale”, mentre terzo posto in lavagna per Giorgia (la sua ultima partecipazione risale al 2001, quando arrivò seconda con “Di sole e d’azzurro”) offerta tra 5,50 e 6 volte la posta. Tripletta di donne appena ai piedi del podio, con Elodie tra 7 e 7,50, Madame tra 8 e 10 e poi Levante, tra quota 8 e 15. Doppia cifra, tra 11 e 15, per Ariete, con Colapesce e Di Martino, compresi tra 13 e 15 volte la posta. Stessa quota per Lazza, mentre un successo di LDA si gioca tra 15 e 16 con i Modà che salgono tra 16 e 20. Difficile il successo di Paola e Chiara, tra 26 e 33, così come quello di Gianluca Grignani, che oscilla tra 31 e 33 volte la posta. Poche chance anche per gli Articolo 31, con un successo che si trova tra quota 31 e 50. In fondo alla lavagna, infine, ecco Anna Oxa e Rosa Chemical (tra 50 e 51) mentre i Cugini di Campagna sono ultimi a 100 volte la posta. Per i bookmaker la kermesse potrebbe superare gli incredibili ascolti di quest’anno: la prima serata aveva ottenuto il 54,7% di share e per gli analisti Snai, l’ipotesi più probabile è che l’apertura dell’edizione 2023 resterà sotto il 55,5% (a 1,80). Stesso discorso, riporta Agipronews, anche per la finale che a febbraio scorso aveva raggiunto il record del 64,9% di share: un risultato che, secondo i trader, sarà facile replicare: restare sotto il 65,5% vale 1,72, superarlo vale 2 volte la scommessa. Fonte:MSC/Agipro

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Michela Murgia: God Save the Queer Catechismo femminista

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Milano Domenica 11 dicembre alle ore 16.30 presso il Teatro Carcano di Milano Corso di Porta Romana, 63 Michela Murgia, scrittrice, blogger e drammaturga, presenta il suo nuovo libro God Save the Queer – Catechismo Femminista (Einaudi Editore, 2022). L’evento è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili. Come fai a tenere insieme la tua fede cattolica e il tuo femminismo? È una domanda che Michela Murgia si sente rivolgere di continuo. È la stessa che si pongono le persone credenti LGBTIAQ+ e che si pone chiunque debba fare compromessi tra la propria coscienza e i precetti dottrinari, per esempio in merito ad aborto, eutanasia, fecondazione assistita. «Vorrei capire, da femminista, se la fede cristiana sia davvero in contraddizione con il nostro desiderio di un mondo inclusivo e non patriarcale, o se invece non si possa mostrare addirittura un’alleata. Da cristiana confido nel fatto che anche la fede abbia bisogno della prospettiva femminista e queer (…)». Partendo dalla rilettura del Credo e attingendo alla propria esperienza personale Michela Murgia fornisce gli strumenti per affrontare alcune di queste antinomie, e mostra come la pratica della soglia, che rigetta l’appartenenza a un unico recinto, cioè la queerness, sia una pratica cristologica. Accettarla come tale significa riconoscere che «il confine non ci circonda, ma ci attraversa, e che quel che avvertiamo come contraddizione è in realtà uno spazio fecondo di cui non abbiamo ancora compreso il potenziale vitale».

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Nella legge di bilancio sulla sanità pubblica non troviamo assolutamente nulla”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Non è stata presa in considerazione – spiega Marco Furfaro, Membro Commissione Affari Sociali della Camera intervenuto oggi all’evento “pensiero n° 1, evitare il sottofinanziamento del servizio sanitario nazionale. La nuova legge di bilancio” promosso dall’Osservatorio Innovazione di Motore Sanità – dopo grandi promesse anche molto importanti ci ritroviamo schiacciati a parlare del tetto al contante, del limite al pos e dell’abolizione del reddito di cittadinanza. Non vedo in tutto questo nessuna visione a lungo termine in un paese in cui stanno aumentando problematiche sostanziali come disuguaglianza, povertà oltre allo strascico dagli anni del covid che hanno messo a dura prova la sanità pubblica. Tutto il comparto sanitario è in difficoltà e nella legge di bilancio, nonostante i nostri sforzi ci siamo trovati di fronte ad un muro, sul finanziamento del fabbisogno sanitario non ci sono fondi a disposizione. Il bilancio di alcune regioni, e di conseguenza i servizi ai cittadini, sono messi a dura prova, non si parla di personale medico o rinnovo dei contratti. Non so se la destra ha scelto ideologicamente di colpire la sanità pubblica andato contro ciò che realmente servirebbe. Siamo sotto la media europea di 12 miliardi. Noi faremo una battaglia nelle aule parlamentari per sostenere il comparto sanitario, perché così com’è rischia di venire meno al diritto alla cura delle persone. ÉE necessario che sia sancito il valore universale della sanità pubblica. http://www.ufficiostampa.milano.mi.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto di ricerca dell’Università di Parma sulle leucemie acute

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Nuovo riconoscimento della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro al Laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica “THEC” dell’Università di Parma.Il progetto di ricerca “Targeting the Atypical Kinome in T-cell Acute Lymphoblastic Leukemia” promosso dall’Università di Parma è infatti stato selezionato dalla Fondazione nell’ambito del programma “Investigator Grant”.Responsabile scientifico del progetto, del valore complessivo di 1.093.721.55 euro, è il docente dell’Università di Parma Giovanni Roti, medico dell’unità operativa di Ematologia e Ctmo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.Il laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica “THEC” del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo è attivo da alcuni anni nell’ambito della ricerca di nuovi target nelle Leucemie Acute, in particolare nel sottogruppo delle forme Linfoblastiche di tipo T (T-ALL), una patologia tumorale frequente in età pediatrica e molto spesso letale negli adulti. Il progetto si fonda su questa expertise e mira alla caratterizzazione di un gruppo di proteine, le chinasi “atipiche”, in questa forma di leucemia. Le chinasi sono responsabili del processo leucemogenico in molte forme di leucemia acuta e cronica, e in alcuni casi rappresentano formidabili target terapeutici per i quali farmaci specifici sono disponibili ed estremamente efficaci. Purtroppo, però, di quelle “atipiche” si sa ancora molto poco e soprattutto non si sono sviluppati farmaci diretti alla loro inibizione. Il team del laboratorio del prof. Roti ha determinato che l’attivazione di una di queste proteine “atipiche” è attiva in forme resistenti alla chemioterapia. Lo scopo è capire perché questo accada e sviluppare farmaci mirati in grado di bloccare l’azione di questa proteina.Lo studio conferma l’impegno del gruppo di ricerca del laboratorio THEC e dei suoi collaboratori dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria per facilitare la traslazione di questi studi per il miglioramento delle cure dei pazienti affetti da leucemia acuta.Prosegue dunque l’impegno di AIRC nei confronti di questo team. Il laboratorio è nato infatti grazie al supporto della Fondazione attraverso un finanziamento “Start-up”, e ora l’esperienza continua per altri cinque anni a conferma del valore del lavoro svolto.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mase: prezzi carburanti in su

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2022

Gasolio: da inizio guerra +2,5%, da inizio anno +11,3%. Secondo i dati settimanali del ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (Mase), appena pubblicati, il prezzo della benzina in modalità self service sale a 1,689 euro al litro, il gasolio a 1,765 euro al litro. “Come scontato, i distributori hanno alzato i prezzi dei carburanti, traslando sui consumatori la riduzione dello sconto delle accise decisa irresponsabilmente dal Governo Meloni. Naturalmente, dato che il rialzo fiscale è entrato in vigore il 1° dicembre, esattamente a metà della settimana di rilevazione, risulta mascherato dalla media aritmetica. Inoltre va considerato che i prezzi stavano diminuendo e anche questo, quindi, attenua, per fortuna, l’incremento. Il punto, però, è che succederà sui mercati dopo l’entrata in vigore delle misure contro il petrolio russo. Un’incognita che desta preoccupazione” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Da quando è iniziata la guerra, nonostante lo sconto tuttora vigente, pari a 18,3 cent contro i 30,5 precedenti, un litro di benzina costa ora appena 16 cent in meno, con una flessione dell’8,7%, pari a un risparmio di 8 euro per un pieno da 50 litri, mentre il gasolio resta addirittura a livelli superiori a quelli pre-conflitto del 21 febbraio 2022, +4 cent al litro, +2,5%, pari a 2 euro e 12 cent a rifornimento” prosegue Dona. “Rispetto all’inizio dell’anno, la benzina è scesa di un tenue 1,8%, pari a 1 euro e 51 cent per un pieno, il gasolio invece è persino maggiore dell’11,3%, quasi 18 cent al litro, 8 euro e 97 cent a rifornimento” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »