Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 18 luglio 2010

Esposizione di ceramiche

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Luxembourg  5 agosto alle 18,30 Galerie Beim Engel (1, rue de la Loge) rue Marie Adélaïde, L-2128 e rimarrà aperta al pubblico fino al 25 agosto 2010. RomArtigianArt, è stata organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura – Lussemburgo in collaborazione con il Ministère de la Culture. L’esposizione nasce con l’obiettivo di proporre una ricognizione, inevitabilmente non esaustiva, tra quanti utilizzano la ceramica come espressione artistica e sono legati per nascita o scelta al territorio laziale. Inoltre, il ruolo principale di questa iniziativa sarà quello di offrire un’irrinunciabile opportunità di analizzarne il ruolo nella sperimentazione artistica contemporanea, per rendere manifesta la molteplicità di orientamenti, che è il tessuto vitale di progettualità e modalità operative spesso tanto differenti da apparire divergenti.
RomArtigianArt si colloca volutamente sulla zona di confine tra arte e artigianato, per sottolineare l’importanza del saper fare e la necessità di rapportare sperimentazione e tradizione. (ceramiche)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chemins d’exil

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Auberive 2010 Abbazia di Auberive 1-8 agosto 2010 (quarta edizione). “L’esperienza di questi tre anni, – secondo i promotori dell’iniziativa –  è stata molto importante per tutti,e pone questa domanda: come evolversi, quali nuove piste di ricerca si possono percorrere per lanciarsi in una nuova sfida e rielaborare l’esperienza vissuta insieme, come se fosse sempre l’ultima volta, con lo spirito della prima volta. Ecco dunque la proposta: mettere in piedi, durante la settimana che va dal 1° all’8 agosto 2010, un work in progress, cioè di costruire in due giorni una performance relativamente breve e semplice e di scolpire questa materia sonora giorno dopo giorno attraverso 4 uscite (in 4 paesini attorno all’Abbazia) per finire il sabato nell’Abbazia. E’ stato scelto il tema dell’esilio. Ogni musicista può contribuire a questo gioco di composizione collettiva con una creazione musicale personale, in relazione al tema, che presenterà agli altri suonandola sul proprio strumento (come un assolo) e sviluppando il proprio personaggio, il proprio costume e la propria firma, sempre in relazione al tema. Vedremo quindi durante i due primi giorni come integrare queste proposte individuali. I musicisti che non hanno personaggio, costume e firma, possono partecipare lo stesso, ma i percorsi quest’anno saranno differenziati: i personaggi saranno come dei protagonisti che si metteranno in gioco, corpo e strumento, mentre gli altri costituiranno una sorta di Coro (musicale), come nell’antico teatro greco.
Chemins d’exilAuberive 2010 (quatrième édition)
Apres trois ans on s’est demandé si c’était le cas de continuer l’expérience collective de nos rencontres dans l’Abbaye d’Auberive. A l’assemblée du bilan on s’est aperçu qu’on avait envie de continuer mais en transformant le projet. L’expérience de ces trois ans, qui a été très importante pour tous, nous pose la question : comment évoluer, quelles nouvelles pistes de recherche on peut parcourir pour se lancer un nouveau défi et réélaborer l’expérience vécu ensemble, comme si c’était toujours la dernière fois, avec l’esprit de la premier fois. Voila donc notre proposition de chantier sonore itinérant : L’idée c’est celle de mettre en place, pendant la semaine du 1 au 8 aout 2010, un work in progress, c’est-à-dire de construire en deux jours une performance relativement courte et simple et de sculpter cette matière sonore au jour le jour à travers 4 sorties (4 villages autour d’Auberive) pour finir le samedi dans l’Abbaye.Nous avons choisi le thème de l’exil. Chaque musicien peut contribuer au jeu de composition collective avec une création musicale personnelle en relation au thème, jouée sur son propre instrument (genre solo) et en développant son personnage en relation au thème, son costume et sa signature. On verra donc pendant les deux premiers jours comment intégrer ces propositions individuelles.  Ceux qui n’ont pas de personnage, de costume et de signature sonore peuvent participer mais les parcours seront différenciés : les personnages seront comme des protagonistes qui se mettront en jeu (corps et instruments). Les autres constitueront une sorte de chœur (musical), comme dans l’ancien théâtre grecque.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’unità d’Italia “senza veli”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Scrive da Parigi Stefano Surace citando Antonio Gramsci: “Lo Stato italiano è stato una dittatura feroce che ha messo a ferro e fuoco l’Italia meridionale e le isole, fucilando, contadini poveri che scrittori salariati tentarono di infangare col marchio di briganti”. E’ il prologo di una critica “severa”, quasi “feroce” a commento della “celebrazione del 150° anniversario della cosiddetta “unità d’Italia”. Per Surace: “Si vuol celebrare ufficialmente in pompa magna, come una fulgida gloria, il 150° anniversario di quello che in realtà  è stato un evento drammatico.  Si sta tuttavia verificando che vari ambienti, personaggi, studiosi e politici di ogni orientamento, ognuno per proprio conto, indipendentemente l’uno dall’altro, stanno tentando di demistificare questa manipolazione sistematica, che è  ancor oggi di grande, drammatica attualità poiché grazie ad essa si “giustificano” con sfrontatezza provvedimenti pesantemente contrari agli interessi materiali e morali del Sud.  La realtà in effetti è che nel 1860, alla vigilia della cosiddetta “unità d’Italia”  il Regno delle due Sicilie, con capitale Napoli, contrariamente a quel che si vuol far credere, era in ben floride condizioni economiche e culturali. Mentre l’Italia del Nord era in condizioni particolarmente penose. Napoli, infatti, era di gran lunga la  più ricca città d’Italia, ed una delle più ricche e prestigiose d’Europa mentre Torino e il Piemonte ne erano una zona fra le più sottosviluppate.  Il Regno delle due Sicilie aveva due volte più monete di tutti gli altri Stati della Penisola messi insieme.  La riserva aurea a garanzia della moneta circolante, nel Regno delle due Sicilie, (9 milioni di abitanti) era due terzi di quella esistente nell’intera Italia (22 milioni di abitanti) ed era invidiata da tutte le nazioni.  Ammontava precisamente a 443,2 milioni di lire dell’epoca, contro 227,2 milioni del resto dell’Italia.  Mentre la riserva del Piemonte era di soli… 27 milioni, e quella della Lombardia di 8 milioni. La Borsa di Parigi, allora la più grande del mondo, quotava la rendita del Regno delle due Sicilie al 120 per cento, ossia la più alta di tutti.  Il Piemonte aveva un debito pubblico triplo di quello del Regno delle due Sicilie, con circa la metà degli abitanti.  In effetti con 5 milioni di abitanti il Piemonte aveva oltre un miliardo di debiti (precisamente un miliardo e 271 milioni) mentre il Regno delle due Sicilie, con 9 milioni di abitanti, ne aveva per appena 441 milioni”.  E ancora precisa Surace: “La conferenza internazionale di Parigi del 1856 aveva assegnato al Regno delle Due Sicilie il premio di terzo paese del mondo per sviluppo industriale, dopo l’Inghilterra e la Francia. Oltre al milione e seicentomila addetti nell’industria c’erano duecentomila commercianti e tre milioni e mezzo di contadini. Gli sportelli bancari erano diffusi capillarmente in ogni paese e villaggio. Perfino dal censimento ufficiale effettuato dopo l’ ”unità”, nel 1861, dal nuovo “regno d’Italia” risulta che il Sud (fino a quel momento appunto Regno delle due Sicilie) pur con solo un terzo circa della popolazione di questo nuovo regno (il 36.7%) aveva una forza-lavoro nell’industria pari a più della metà (51%). Disponeva infatti di quasi 5000 fabbriche : cantieri navali (che avevano dato al Regno delle due Sicilie la prima flotta mercantile e militare del Mediterraneo, e la quarta flotta mercantile  nel mondo) industrie siderurgiche, tessili, cartiere, estrattive, chimiche, conciarie, del corallo, vetrarie, alimentari. Il Sud aveva la più grande industria metalmeccanica d’Italia, la più grande industria siderurgica per materie prime e semilavorati, il più grande cantiere navale che fra l’altro aveva prodotto il primo vascello a vapore del Mediterraneo.  Le navi mercantili del Regno delle Due Sicilie solcavano i mari  di tutto il mondo e la sua flotta mercantile era seconda solo a quella inglese e così pure la flotta da guerra terza in Europa dietro quella inglese.  L’industria tessile della zona di Salerno era al primo posto in Italia.  Il Sud aveva la più importante industria estrattiva di zolfo del mondo, la più grande cartiera d’Italia, il primo posto in Italia per la produzione di vetri, cristalli, corallo, un’industria conciaria tra le prime d’Europa (secondo posto per i guanti)”. Fra i risultati di queste industrie c’erano, fra l’altro, la costruzione della prima linea ferroviaria e della prima locomotiva in Italia, il primo telegrafo elettrico della penisola, il primo ponte in ferro ad impalcato sospeso in Italia e tra i primi nel mondo, la prima illuminazione a gas in Italia e appunto la prima rete di fari lenticolari in Europa.  Gli operai  lavoravano otto ore al giorno e guadagnavano abbastanza per sostentare le loro famiglie ed erano i primi in Italia ad usufruire di una  pensione statale, in quanto fu istituito un sistema pensionistico (con una ritenuta del 2% sugli stipendi). Quanto all’agricoltura, il Sud aveva il primo posto per produzione di olio, agrumi, pasta, pomodoro, pesce, vino, formaggi e nell’allevamento di ovini, equini e suini, con il 55,8% di operai agricoli specializzati e il 56,3% dei braccianti.  Nelle Due Sicilie vi era la più alta percentuale di medici per abitanti in Italia : 9390 medici su circa 9 milioni di abitanti, mentre Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana e Romagna messe insieme ne avevano 7087, su 13 milioni di abitanti.  Nel Sud vi era il minor tasso di mortalità infantile d’Italia, mentre i più elevati si riscontravano, fino alla fine del 1800, in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna.  La prima clinica ortopedica d’Italia fu creata a Napoli”. Abbiamo solo in parte riportato quanto ha scritto Surace e la sua documentazione si rifà a molte dichiarazioni pubbliche e note private dell’epoca sull’avventura garibaldina che diede il via all’Unità d’Italia così fortemente criticata da Surace. Qui parliamo di Napoleone III, Lord Lennox, Benjain Disraeli, Giorgio Bowyer Deputato inglese (Lettera a Lord Palmestron – 1861), Alessandro Bianco conte di Saint Jorioz, Teodoro Salzillo, Hercule de Sauclières, Massimo D’Azeglio, Lord John Russel Ministro degli esteri inglese, Pietro Cala Ulloa, Carlo Margolfo (uno dei bersaglieri che entrò  a Pontelandolfo), Giacinto De Sivo, Francesco Crispi, Gemau, generale francese, Giuseppe Ferrari (Storico nato a Milano) Nocedal (deputato spagnolo – 1863), Pasquale Stanislao Mancini, Pio IX,  Antonio Gramsci, Francesco Proto, Carafa Pallavicino, Duca di Maddaloni, Luigi Einaudi, Indro Montanelli, Giustino Fortunato, Rocco Chinnici (Giudice antimafia),  Claude Duvovisin (Console svizzero, 2006)  Milan Kundera George Orwel e altri.
Stefano Surace, è giornalista, scrittore, maestro dell’arte marziale di origine giapponese Ju-Jitsu. E’ residente a Parigi da oltre 30 anni.In precedenza in Italia aveva assunto  la carica di direttore responsabile del settimanale Le Ore e di altre pubblicazioni. Da queste tribune condusse inchieste nelle quali svelava fra l’altro gli abusi di vari personaggi e oligarchie ai danni dei cittadini, e diversi retroscena come quelli relativi al caso Andreotti. Questa sua attività suscitò nella magistratura una specie di dicotomia, nei suoi riguardi tanto che credettero bene di lanciargli, in sua assenza, una serie di condanne per presunti reati a mezzo stampa per un totale di oltre… 18 anni di galera, definitive ed esecutive, facendogli conseguire il record mondiale (almeno del mondo occidentale) per condanne ricevute per quel tipo di reati. Quando, nel 2001, si recò in Italia poiché la madre 92enne, che abitava a Napoli, gli chiedeva di occuparsi di alcune pratiche che ella, data l’età, non era più in grado di seguire. Ma a Napoli venne arrestato in esecuzione di una condanna per traffico di droga che tuttavia, in realtà, non era mai stata emessa. Venuto fuori l’ “errore”, si cercò di trattenerlo comunque in carcere adducendo condanne per suoi articoli pubblicati circa 40 anni prima. Ma tutto ciò suscitò la reazione massiccia della stampa italiana e internazionale, fra cui i quotidiani francesi “Le Monde” (in prima pagina) e “Le Figaro”, il britannico “Guardian” (che definì “kafkiano” il suo caso, nonché come un “affare Dreyfus all’italiana”) dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della Federazione della stampa, del movimento per i diritti civili di Corbelli, di deputati e senatori dei più diversi partiti – dall’estrema destra all’estrema sinistra – di intellettuali di ogni orientamento politico. E così, sull’onda di questa mobilitazione a suo favore si dovette farlo uscire dal carcere. Attualmente Surace, anche come presidente dell’”Observatoire Européen pour la Justice et la liberté de presse”, segue con interesse l’evoluzione di certe situazioni in Italia. (altri dati qui)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Come sono caduto in baz

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma 21 luglio  “All’Ombra del Colosseo – Good Times” , XXI EDIZIONE Parco del Celio via di San Gregorio (Colosseo)  E’ il turno All’Ombra del Colosseo di Baz 4.0, alias Marco Bazzoni con “Come sono caduto in Baz” scritto da Marco Bazzoni insieme a Marzio Rossi e a Francesco Brandi che ne ha curato anche la regia. In scena il folle eroe di Colorado Cafè, Baz 4.0, Lettore Multimediale di Ultima Generazione ed evoluzione de l’Artista Neutro, creatura programmata finora solo per riprodurre con l’ausilio di semplici cd ciò che altri hanno già fatto. Nel corso dello spettacolo il comico si trasformerà in un MaestroUnico, strumento indispensabile per la scuola del futuro con tante nuove funzioni e potenzialità. Baz 4.0, nato in provetta grazie al lavoro dei più grandi ingegneri genetici e con un destino già segnato, diventerà un prodotto dotato di un’intelligenza artificiale al servizio dell’umanità.  Sul palcoscenico, con la presenza (controvoglia) di Alex De Santis, la follia del surreale personaggio di Baz, offrirà uno spunto divertente e originale per guardare la società in tutte le sue contraddizioni: uno spettacolo che cerca di affrontare attraverso i suoi monologhi la realtà, o quello che ci viene propinato come tale, con il sorriso sulle labbra, l’allegria delle canzoni. Non mancherà infatti, l’apparizione dell’altro personaggio di questa strampalata compagnia, Gianni Cyano, il cantante “confidenziale” nato dalla fantasia del cabarettista nel 2008, il quale, sempre più “impegnato” e sempre più auto-referenziato proporrà, dopo l’affermazione del suo primo singolo “Polvere bianca”, la nuova hit destinata a diventare un successo musicale mondiale. (marco bazzoni, carmine faraco)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arzano music in festival

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Arzano (Napoli) 19 luglio – ore 20,30 villa comunale  in programma la prima edizione di Arzano music in festival. L’evento, organizzato dal Campus dello Spettacolo – Scuola di Alta formazione di canto, vedrà salire sul palco Ivana Spagna, sempre sensibile verso i giovani, MARYAM, giovane cantante emergente, Daniela Pedali (reduce da Sanremo e quest’anno premiata al Wind Music Awards), Lewis e, Gli Allievi Del Campus Dello Spettacolo. A presentare la serata JANPA. La serata rappresenta la prima tappa di un tour organizzato per premiare i migliori talenti del Campus.  L’Arzano Music in Festival è stato voluto fortemente dal Sindaco, il Dott. Giuseppe Antonio Fuschino e dall’Amministrazione comunale i quali affidano la direzione artistica ai direttori del Campus dello Spettacolo.   L’evento gode del patrocinio del Comune di Arzano. Direttori Artistici: il M° Luigi Pignalosa e il M° Angelo Valsiglio  http://www.campusdellospettacolo.com (655.. ivana)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tour Paolo Nutini

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma 18 luglio 2010  Cavea Auditorium  21 luglio 2010 – Milano @Arena Civica A grande richiesta Paolo Nutini torna in Italia per un imperdibile tour estivo: il cantautore italo scozzese,   una delle star nascenti del pop mondiale, dopo i 4 sold out del tour invernale, suonerà sui palchi di  4  tra i luoghi più belli d’Italia .
Ventidue anni, nato a Paisley vicino a Glasgow, Paolo Nutini ha conquistato il pubblico fin dal suo esordio con These Streets, disco rivelazione del 2006 che ha venduto più di due milioni di copie nel mondo, ed è tornato nel 2009 con un nuovo lavoro, Sunny Side Up, accolto entusiasticamente dalla critica ed entrato nei primi posti della classifica inglese. Oltre al successo di pubblico è molto apprezzato anche da illustri colleghi: infatti sia i Rolling Stones sia i riuniti Led Zeppelin lo hanno voluto in apertura dei loro live. (paolo nutini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monitoraggio di cetacei

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Parte a luglio 2010 il monitoraggio di cetacei lungo i circa 700 chilometri della rotta dell’autostrada del mare da Catania a Civitavecchia. Ricercatori dell’Associazione Ketos (http://www.ketos.sicily.it/) e dell’Università di Catania, imbarcati a bordo delle navi della Grimaldi Lines esploreranno una delle regioni marine meno conosciute in Italia, scopo principale della campagna di monitoraggio è, infatti, quello di incrementare le conoscenze delle popolazioni di cetacei del mari dell’Italia meridionale. Molte specie di cetacei che vivono nei nostri mari sono protette da leggi nazionali o accordi internazionali. Queste normative richiedono informazioni e programmi di monitoraggio anche al fine di attivare azioni specifiche di tutela e conservazione. Il gruppo di ricerca entra così nel network Italiano di monitoraggio coordinato dall’ISPRA. Dal 2007, infatti, il Dipartimento Difesa della Natura, ha attivato un network con una rete di enti per realizzare un progetto di monitoraggio dei cetacei in simultanea e su larga scala che copre ad oggi i mari che vanno dal Tirreno al Mar Ligure occidentale. I diversi gruppi di ricerca, che sono responsabili per una o più tratte, sono: Università di Genova e Fondazione CIMA per la Savona-Bastia e Nizza-Calvi; Università di Pisa per la Livorno-Bastia; Accademia del Leviatano-CARICIV, Università La Sapienza di Roma per la Civitavecchia-Golfo Aranci. La rete in Italia è destinata ad ampliarsi e parteciperà al network europeo condividendo  metodologia e dati raccolti. Il progetto si avvale della preziosa collaborazione della Corsica-Sardinia Ferries e, dal luglio 2010, della Grimaldi Lines che ospitano i ricercatori a bordo delle proprie navi; anche Confitarma ha una parte attiva nel programma. Il metodo è relativamente semplice ed economico ma efficace: dai 2 ai 4 ricercatori esperti si imbarcano settimanalmente su alcune rotte fisse trans-regionali percorse da navi o traghetti di linea registrando la presenza delle diverse specie di cetacei incontrate, tutti i dati ambientali ed il traffico nautico. I risultati disegnano nel tempo tanti fotogrammi, che indicano quali specie sono più frequenti e dove e come cambia la situazione nel corso dei mesi e degli anni. Informazioni che permettono di “monitorare” sincronicamente e spazialmente lo stato delle popolazioni, correlandolo ai diversi fattori antropici ed ambientali che possono influenzare la presenza di questi animali, i loro ritmi migratori ed il loro diverso utilizzo degli habitat. Inoltre, il monitoraggio permette di individuare, lungo le principali rotte commerciali (le autostrade del mare) quali sono le aree ad alta densità di cetacei. La mappatura di queste aree permetterà, insieme a indicati comportamenti di navigazione, di prevenire collisioni le navi e le grandi balene. Sarà possibile seguire gli avvistamenti di cetacei sul blog: http://lericerchedelleviatano .blogspot.com/ (stenella)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Virginia Monteverde

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Galata Museo del Mare fino al 25/7/2010  Sala della Galea, calata De Mari, 1 (Darsena, Porto Antico) Come in cielo così in terra Nell’ambito della Settimana dei Diritti organizzata dal Comune di Genova, il Galata Museo del Mare ospita una delle due sezioni di -Come in cielo cosi’ in terra-, progetto ideato e curato dall’artista Virginia Monteverde. La mostra monografica che si sviluppa tra il centro storico e il Museo e che prevede un’istallazione di 40 metri nella piazza Anonima di vico dei Fregoso e una videoproiezione nella sala della galea, verrà presentata al pubblico.  La mostra monografica di Monteverde -Come in cielo cosi’ in terra-, curata da Art Commission, e’ organizzata nell’ambito della Settimana dei Diritti, sotto la regia del consulente del Comune di Genova per la Città dei Diritti Nando Dalla Chiesa e nata all’interno del progetto che Monteverde svolge con la Comunità di San Benedetto al Porto. (virginia monteverde)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Di là dello specchio

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Certaldo (FI) fino al 30/8/2010 Palazzo Pretorio Al di à dello specchio Andrea Chiarantini, Kiki Franceschi e Marlene Mangold L’Associazione culturale Griselda presenta, nell’ambito di Mercantia 2010, la mostra “Al di là dello specchio”, che si terrà in Palazzo Pretorio dal 14 luglio al 30 agosto, cioe’ dall’inizio di Mercantia fino al termine del workshop di “Griseldascrittura” che si terrà a fine agosto a Certaldo.
“Chiarantini, Franceschi e Mangold ripercorrerono i temi della Rassegna del Teatro di Strada che porta il nome ormai famoso di Mercantia, luogo-nonluogo della magia, dell’invenzione e di un divertimento mai banale, ma sorprendente.  Tutto puo’ succedere per chi intende la vita come sogno e opera d’arte in divenire”.  A rappresentare questo legame, Andrea Chiarantini propone opere come Arch De Triomph, un arco di trionfo ispirato al gallo vincitore e dominatore nel pollaio, e Le’gami o Legàmi, Lavoro, cucio, collego, per finire con Nel Segno Di Aleph, dedicato al simbolismo che e’ alle radici non solo di ogni forma d’arte ma della vita stessa.  Kiki Franceschi propone dipinti, collages, sculture, che non nascono dal caso ma approfittano del caso. Associazioni di segni, immagini, oggetti, colori scelti con sicurezza di una soluzione ma senza certezza che quella sia l’ultima soluzione, quella giusta.  Infine le opere di Marlene Mangold, sculture “morbide” ispirate al mondo vegetale e animale. (Immagine: Kiki Franceschi, Ho Preso Il Mondo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terza “Carovana dei Racconti”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Ariccia Palazzo Chigi 18 luglio alle 21,00 terza “Carovana dei Racconti”, patrocinata del Comune di Ariccia e della Provincia di Roma con l’organizzazione di Marie Paule Starquit.  Il ‘Gruppo Dire’ mette in scena una serata fresca ed intelligente fatta di immagini e musica dove vengono raccontate sei o sette storie differenti. Ogni storia, ogni racconto avrà un corredo di immagini proiettate su uno schermo e sarà accompagnato da un musicista che improvviserà sulla scena. Domenica si esibirà Raffaella Misiti, voce degli Acustimantico.  Nello spettacolo non è previsto l’uso di un palcoscenico: il pubblico e i racconta-storie sono seduti in cerchio, in modo che le storie arrivino a sorpresa da punti differenti dello spazio. Non esiste limite alle storie da ascoltare: dai racconti classici alla letteratura contemporanea, dai fatti di cronaca alle storie di pura fantasia, dalle esperienze personali alle biografie di personaggi più o meno noti, ecco quali sono i temi del festival. Ogni serata si concluderà con un racconto improvvisato da un attore che ha come punto di partenza tre immagini scelte dal pubblico in una cesta piena di fotografie. La magia di ascoltare e raccontare storie fa si che ogni evento sia unico, non solo per il programma differente, ma soprattutto per l’atmosfera suggestiva e irripetibile che si crea. L’onda emotiva che ogni storia suscita, modifica qualcosa in chi ascolta e in chi narra, modifica il flusso stesso del racconto che acquista un’energia diversa, un ritmo e un respiro nuovo ogni volta che viene raccontato. Numerosi e sempre diversi gli approcci verso i racconti, che vanno dal montaggio incrociato con un racconto a due voci, dove una delle due voci può essere anche uno strumento musicale, al grandangolo dove il raccontatore offre una visione “allargata”, un punto di vista diverso, nuovo, su una storia molto nota. Dalla foto tessera fatta di narrazione in formato breve con racconti della durata massima di tre minuti, allo scatto censurato fatto di controinformazione in forma narrativa con storie basate su notizie che i media tendono di ignorare.  Biglietto unico 5 €, ingresso da Palazzo Chigi. In caso di pioggia la serata si svolgerà nella Sala Maestra di Palazzo Chigi

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Notte di Caravaggio

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma, 17-18 luglio 2010 Caravaggio conferma le cifre record da rockstar: all’una di notte 20000 ingressi alla Galleria Borghese con code ancora lunghissime e un’ora di fila fuori le chiese Santa Maria del Popolo, Sant’Agostino e San Luigi dei Francesi. Una intera notte per far rivivere il genio universale di Michelangelo Merisi, attraverso un itinerario che illumina i capolavori del Maestro custoditi nei musei e nelle chiese di Roma, la città in cui visse per 14 anni e che conserva il più alto numero di suoi capolavori.
Roma, i romani e i turisti rendono così omaggio a Caravaggio in occasione del  IV centenario della morte, avvenuta a porto Ercole il 18 luglio 1610.  Per ripercorrere la storia e celebrare la vita straordinaria e turbolenta dell’artista, quattro grandi capolavori del Caravaggio, provenienti dalle collezioni di, Palazzo Barberini (Giuditta con la testa di Oloferne, Narciso), Galleria Corsini (San Giovanni), e Pinacoteca Capitolina (San Giovanni) sono stati esposti nei saloni della Galleria Borghese a completare i cinque quadri già in collezione Borghese.
Per l’intera notte, la Soprintendenza ha organizzato gratuitamente delle visite guidate e messo gratuitamente a disposizione delle navette dedicate (con partenze organizzate dalla Galleria Borghese) ai luoghi dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

79ª Estate Musicale Chigiana

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Siena 18 luglio, appuntamento alle ore 21.15 al Teatro dei Rozzi per l’inaugurazione della 79ª Estate Musicale Chigiana, che sarà affidata al celebre flautista Patrick Gallois accompagnato dalla Sofia Festival Orchestra diretta da Maurizio Dones. Il programma del concerto prevede la Pavane op. 50 di Fauré, il Concerto per flauto e orchestra di Ibert e la Sinfonia n. 1 in re maggiore di Gounod. Un viaggio nella Francia otto-novecentesca, quindi: dall’elegiaca Pavane, forse la più celebre composizione di quella figura di spicco che è Fauré, attraverso la brillantezza tutta transalpina del Concerto per flauto in cui nel 1934 Ibert giocosamente disegnò un quadro retrospettivo, fino ad una delle maggiori pagine sinfoniche di Gounod, venerato père spirituale delle future generazioni  di musicisti francesi.Il celebre flautista francese Patrick Gallois, già primo flauto dell’Orchestra Nazionale di Francia, ha iniziato dal 1984 la carriera solistica, incidendo in esclusiva per la Deutsche Grammophon per più di dieci anni. Dal 2002 è direttore musicale ed artistico della Sinfonia Finlandia, famosa per le sue interpretazioni delle Sinfonie di Haydn.Maurizio Dones si è formato a Milano presso il Conservatorio Giuseppe Verdi e ha studiato direzione d’orchestra con Gianluigi Gelmetti, diventandone assistente e assiduo collaboratore. La Sofia Festival Orchestra si è costituita nel 1991 per iniziativa di un gruppo di musicisti bulgari che avevano fatto parte dell’Orchestra sinfonica dell’Accademia Musicale di Sofia. Con la denominazione di “Orchestra sinfonica accademica”, Congiuntamente all’attività dell’Orchestra, è sorto a Sofia il Club “Amici dell’Accademia Musicale Chigiana in Bulgaria” con lo scopo di salvaguardare i contatti tradizionali e sviluppare i rapporti creativi fra i musicisti bulgari e l’Accademia stessa.I biglietti (primi posti 25 euro, ingresso 18 euro, ingresso ridotto 8 euro) potranno essere acquistati anche domenica 18 luglio, dalle ore 15.30 alle ore 18 presso il botteghino di Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89, Siena) e da due ore prima l’inizio del concerto direttamente presso il Teatro dei Rozzi. http://www.chigiana.it. (gallois)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Huang Kehua. L’occhio magico della natura”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Venezia cerimonia inaugurazione 19 agosto. (la mostra resterà aperta fino  al 30 agosto 2010) Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana,  della mostra personale del fotografo cinese Huang Kehua, intitolata “Huang Kehua. L’occhio magico della natura”, organizzata dall’I.N.A.C. (Istituto Nazionale d’Arte Contemporanea) per la cura di Vincenzo Sanfo, che si terrà nelle sue Sale Monumentali (all’interno del Percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco, con ingresso dal Museo Correr, orari e prezzi consueti). L’inaugurazione avverrà il 10 agosto, alle ore 11.00, nell’Antisala della Libreria Sansoviniana (ingresso da Piazzetta San Marco 13/a). Introduzione di Maria Letizia Sebastiani (direttore della Biblioteca Nazionale Marciana). Saranno presenti e interverranno all’inaugurazione: l’artista, Huang Kehua, il curatore, Vincenzo Sanfo, il Presidente dell’Istituto Nazionale d’Arte Contemporanea, Anselmo Villata, il Console generale di Milano della Repubblica Cinese, Junfu Ming.
Huang Kehua Nasce  nel 1943 in Rongcheng nella provincia dello Shandong, studia e si laurea in ingegneria.  Diventa Presidente onorario dell’Associazione fotografica dello Shandong. Presidente onorario dell’associazione Qili Photographic Culture Improvement Associaton. (caleidoscopio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

“Biodiversità musicali”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Maratea dal 4 all’ 8 agosto si svolgerà Phonetica Jazz Festival per la sua terza edizione come tradizione e, come novità, per un breve epilogo nella vicina cittadina di Trecchina. La manifestazione è sostenuta dal Comune di Maratea, dal Comune di Trecchina, dalla Regione Basilicata, dal PIOT “Maratea Terra e Mare”, dall’APT Basilicata e dall’Unione Europea.  Il programma 2010 del PHONETICA prevede come tema quello delle “Biodiversità Musicali”, essendo questo l’anno appunto della biodiversità, secondo ll’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, un argomento che sin dall’inizio della storia di questo festival Phonetica ha avuto particolarmente a cuore, anche riflettendo sulla necessità di proposte culturali che incoraggino un turismo sostenibile e rispettoso dell’ambiente naturale e culturale in cui esso si svolge.
Quest’anno, in particolare, i progetti sono stati identificati come dei “flash” che rendano l’idea di quanto composito e fervente sia lo scenario del jazz prodotto in Italia, cercando di presentare proposte “diverse” per orientamento artistico: a Maratea il trombettista napoletano Marco Sannini col suo gruppo Good Vibes, che si cimenterà in “Cambiamo l’aria”, una rilettura del ‘700 partenopeo; il geniale pianista e fisarmonicista Antonello Salis, uno dei nomi più quotati in Italia e all’estero; la voce di Cinzia Spata, una delle più raffinate e personali cantanti italiane (che si esibirà in duo col pianista Alessandro Gwis); la singolare e struggente proposta del contrabbassista marateota Felice Del Gaudio, che con “Memorie” celebrerà il proprio amore per la sua Lucania utlizzando anche immagini in bianco e nero degli anni ‘40/’60; il gruppo Melody Makers di Aldo Bagnoni, direttore artistico della manifestazione, che celebrerà temi ed improvvisazioni cantabili; e infine a Trecchina il trio tutto campano del batterista Giuseppe La Pusata, un nuovo nome già con molta esperienza alle spalle, che presenterà un gruppo di notevole interplay ed eleganza.  Gran parte dei concerti sono ad ingresso libero (un biglietto di dieci euro è previsto solo per i concerti di Felice Del Gaudio, seguito nella stessa sera da Antonello Salis, e di Cinzia Spata, e quest’ultimo sarà tra l’altro uno dei due appuntamenti con “Doppio Pentagramma”).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Demo’s lady award

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma 21 luglio – ore 12.30 Via del Sudario 44 Biblioteca Museo Teatrale del Burcardo (SIAE) presentazione degli eventi. Interverranno: Giuseppe Alfano – Sindaco di Comiso Raffaele Puglisi – Assessore allo Spettacolo Comune di Comiso Alessandro Di Salvo – Direttore artistico Settembre KasmeneoGian Maurizio Foderaro – Responsabile musicale di Radio 1 RAI Michael Pergolani & Renato Marengo – Ideatori e conduttori di DEMO (Radio 1 RAI) Filippo Gasparro – Direttore attività culturali SIAE
Dal 3 al 5 settembre la ridente cittadina di Comiso, in provincia di Ragusa, ospiterà la seconda edizione del DEMO’s Lady Award, il contest musicale al femminile ideato da DEMO, il programma “acchiappatalenti” di Radio1 Rai dedicato alla nuova musica italiana di qualità. L’iniziativa, presentata dagli autori di DEMO Michael Pergolani e Renato Marengo, si svolgerà all’interno del Settembre Kasmeneo, manifestazione storica della città giunta alla ventiduesima edizione, in programma dal 2 al 12 settembre.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Schumann e Chopin secondo Roberto Prosseda

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Abbazia di Fossanova 18 luglio alle ore 19.30 nell’ambito del 46° Festival Pontino di Musica, Dopo gli omaggi di Charles Rosen e Elissò Virsaladze alla musica pianistica di Schumann e Chopin, tocca a Roberto Prosseda, pianista di Latina, classe 1975, guadagnatosi di recente notorietà internazionale, ricordare l’importante produzione pianistica di questi due grandi compositori romantici di cui il 2010 festeggia il bicentenario della nascita.
Roberto Prosseda ha recentemente guadagnato una notorietà internazionale in seguito alle quattro incisioni Decca dedicate a musiche inedite di Felix Mendelssohn, unanimemente elogiate dalle più autorevoli riviste specializzate (American Record Guide, Fanfare, Diapason, Fono Forum, Amadeus). Recentemente si è esibito in recital al Teatro alla Scala, all’Accademia di Santa Cecilia, al Rossini Opera Festival e in concerti come solista con la London Philharmonic, la Calgary Philharmonic e la Gewandhaus Orchester di Lipsia. Con quest’ultima, diretta da Riccardo Chailly, ha inciso il Concerto inedito in mi minore di Mendelssohn per la Decca.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Danneggiate statue Falcone e Borsellino

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Palermo  Via della libertà. Il Presidente del Consorzio Sviluppo e Legalità, Giuseppe Siviglia, sindaco di San Giuseppe Jato, e tutti gli otto sindaci dei Comuni facenti parte del Consorzio, condannano il vile gesto di chi ha danneggiato le statue di Falcone e Borsellino. Il Presidente del Consorzio, Giuseppe Sivigilia, dice inoltre:”Ci auguriamo che un simile gesto sia stato effettuato da semplici inresponsabili, poichè a 18 anni dalla strage di via d’Amelio e a pochi giorni dalla vigilia dell’attentato, un azione del genere diventa la riprova del momento difficile e di tensione che si sta attraversando, ma ciò nonostante,  – sottolinea Sivigilia – non saranno questi segnali ad intimidire la società e chi da tanti anni lotta per la legalità – e conclude – non sarà questo a scoraggiarci, perchè la volontà di voler combattere la mafia ci renderà più forti e ci darà la forza di continuare ad andare avanti”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il vero costo degli Ogm

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma, 20 luglio, presso l’Auditorium dell’Ara Pacis, in Via di Ripetta, 190. La conferenza sarà aperta dal Sindaco Alemanno alle ore 10.00 giornata di studio “Agricoltura e biotecnologie: il fronte della ricerca tra un’avanguardia silenziosa e un’innovazione superata” a  Solidarietà accademica. Mentre la Commissione Europea si inventa trucchi per favorire le autorizzazioni agli OGM, Greenpeace pubblica oggi il report “Il vero costo degli OGM”, una serie di casi che evidenzia i fallimenti degli Ogm su diversi fronti. Fra i casi studio pubblicati, ci sono anche esempi dei “falsi miti” legati agli Ogm. A sfatare la bufala che producono di più ci pensa il capitolo sulla soia Ogm, che ha rese inferiori del 5-10% rispetto alle varietà convenzionali. E che dire dell’aumento delle piante infestanti resistenti agli erbicidi nei campi coltivati con Ogm? Stanno riportando gli agricoltori americani addirittura all’uso della zappa per eliminare le erbacce o delle varietà di mais Ogm che dovevano essere resistenti agli insetti e che sono risultate più suscettibili all’afide del mais rispetto alle varietà convenzionali. In un’epoca segnata dal riscaldamento globale, non si può tacere della maggiore sensibilità alle alte temperature e l’emergenza causata dai parassiti secondari, come nel caso del cotone Bt. Nei prossimi decenni, differenze nella piovosità, nelle temperature e nelle varietà di piante e specie di parassiti trasformeranno l’agricoltura mondiale. Gli Ogm coltivati oggi si limitano a poche colture resistenti agli erbicidi o in grado di produrre insetticidi. Queste caratteristiche, spesso fallimentari, non hanno niente a che fare con la necessità di adattare i sistemi agricoli ai mutamenti climatici. L’ingegneria genetica non rende le varietà coltivate più resistenti ai fattori di stress causati dai mutamenti climatici, come ad esempio l’eccessivo calore e la siccità. Serve solo a garantire le royalties a chi detiene i brevetti sul vivente.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immatricolazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Parma università. Il 19 luglio si apriranno le immatricolazioni per l’a.a. 2010-11 ai Corsi di Studio che compongono la vasta offerta didattica dell’Ateneo parmense. Nella stessa data, per chi è già immatricolato, si apriranno anche le iscrizioni agli anni successivi al primo.
Gli studenti che si iscriveranno al primo anno potranno scegliere tra 41 Corsi di Laurea, di cui uno Interfacoltà (di cui 28 a libero accesso e 13 a numero programmato), e 6 Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico, di cui 5 a numero programmato.  A questi si aggiungono, per gli studenti che hanno già conseguito una Laurea, 39 Corsi di Laurea Magistrale, di cui due Interfacoltà (38 a libero accesso e 1 a numero programmato), e 1 Corso di Laurea specialistica delle professioni sanitarie a numero programmato (già istituito ai sensi del D.M. 509/99).  Novità di quest’anno, che segna un passo importante nel processo di internazionalizzazione dell’Università di Parma, è il Corso di Laurea Magistrale “International business and development”, della Facoltà di Economia, che sarà impartito interamente in lingua inglese.
Anche quest’anno sarà attivo il servizio di immatricolazioni on line, che permetterà di iscriversi all’Università di Parma, sia ai Corsi a libero accesso che a quelli a numero programmato, in maniera semplice e veloce, senza doversi recare di persona agli sportelli delle Segreterie Studenti. Prima di effettuare la scelta, è necessario verificare nel sito web del Corso le specifiche indicazioni per l’immatricolazione, le conoscenze richieste per l’accesso e le modalità di verifica delle stesse.
Per immatricolarsi sarà sufficiente collegarsi al sito web dell’Università e quindi cliccare sul banner UNIPARMA click: sarà possibile immatricolarsi direttamente da casa o, più in generale, da qualsiasi PC collegato a Internet, e in qualsiasi momento della giornata.  Per ogni informazione è inoltre possibile rivolgersi al Numero Verde 800-904084.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dimissioni Cosentino

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

“E’ difficile dare una valutazione sulla decisione di Berlusconi di accettare le dimissioni di Cosentino senza conoscere bene i fatti specifici. Ma di certo possiamo fare considerazioni generali sul sistema di relazioni politiche costruito da Berlusconi e costatare che tutti i giorni spuntano come funghi questioni che hanno a che fare con la legge penale. Se poi Cosentino continua a fare il coordinatore del Pdl campano perché controlla molti voti o perché ha argomenti diciamo ‘più convincenti’ nei confronti di Berlusconi non siamo in grado di dirlo. Ma certo esistono motivi seri di preoccupazione”. Lo afferma il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda in un’intervista a L’Unità. E, alla domanda sul se Berlusconi è ricattabile, risponde: “Potenzialmente ricattabile. Ma a fronte di questi fatti è necessario acquisire la certezza che il Presidente Berlusconi sia al sicuro da qualsiasi ipotesi di ricatto”.    Per Zanda: “Sarebbe necessario e urgente un dibattito parlamentare. Berlusconi non l’ha mai accettato. Non si presenta mai in parlamento. In tutta la legislatura è venuto in Senato una sola volta”. Tuttavia, insiste il vicepresidente dei senatori del Pd, “Berlusconi disprezza il Parlamento e l’ha dimostrato più volte. La mortificazione del Parlamento è un aspetto della progressiva disarticolazione dello Stato che ha avviato fin dal 2001 con interventi pesanti sulla legislazione, sulle autorità di garanzia, sulla magistratura, sulla pubblica amministrazione con una politica estera particolarmente disinvolta. Quando incontra Putin non sappiamo se lo fa perché è suo “amico” o nell’ambito di un rapporto tra Stati. E poi col consolidare il suo controllo sull’informazione televisiva accompagnato a una politica più che ostile nei confronti della stampa. È su questa mortificazione dello Stato che prosperano corruzione e illegalità”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »